Bambina di 11 anni dispersa a Revine: si cerca nel lago

Una bimba di 11 anni è scomparsa a Revine Lago. I pompieri e il soccorso alpino la cercano da ieri sera, nei pressi dello specchio d'acqua. Il suo nome è Malak, ma è conosciuta anche come Angela. Ha i capelli scuri e indossa un vestito nero a fiori

Da ieri pomeriggio non si hanno notizie di una bambina di 11 anni, di origini marocchine, scomparsa a Revine Lago. All'alba i vigili del fuoco hanno ripreso le ricerche. L'allarme è stato dato dai genitori nel tardo pomeriggio di ieri.

Al momento della scomparsa la bimba, Malak conosciuta anche come Angela, indossava un vestitino nero a fiori rosa e aveva con sé un piccolo trolley di Hello Kitty. Ha capelli lunghi, neri, e carnagione scura.

La bambina aveva detto alla famiglia che sarebbe andata a giocare nei pressi del lago, motivo per cui i pompieri hanno deciso di perlustrare la zona con un'imbarcazione. Alle ricerche partecipano anche le squadre del Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane.

La piccola è stata vista l'ultima volta da uno zio ieri mattina nelle vicinanze dello specchio d'acqua. I soccorritori hanno cercato l'undicenne fino alle 4 del mattino lungo le sponde dei laghi, nei pressi della scuola e nei luoghi dove era solita giocare. Un'unità cinofila da traccia del Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi si è aggiunta nella serata di ieri.

Da diversi punti di partenza il segugio ha sempre portato il suo conduttore nello stesso posto, su una strada.

ORE 13

Malak è stata ritrovata intorno a mezzogiorno dai Carabinieri di Venezia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento