Scende per obliterare il biglietto ma il treno riparte: a bordo c'era la figlia di 8 anni

L'uomo non ha fatto a tempo a risalire, lasciando così sola la bambina. In breve tempo, però, la Polfer è riuscita a far ricongiungere entrambi alla stazione di Conegliano

Nel pomeriggio di venerdì la Polfer di Conegliano, informata della presenza di una bambina tedesca di 8 anni che si muoveva con fare smarrito e confuso a bordo di un convoglio regionale sulla tratta Treviso-Conegliano, si è subito allertata controllando i treni in arrivo alla stazione ferroviaria coneglianese. Dopo attimi di intense ricerche, gli agenti sono riusciti a trovare la bambina e a darle quindi assistenza.

Successivamente, tramite il Capo treno, gli operatori sono riusciti a comprendere quanto accaduto e a rintracciare così il padre alla stazione di Treviso. Quest'ultimo, infatti, era sceso un attimo dal convoglio per obliterare il biglietto ferroviario, non riuscendo però a fare in tempo poi a risalire sul treno dove era rimasta in attesa la figlia, perdendo così la corsa. Così, l'uomo è stato accompagnato al treno seguente e, una volta raggiunta Conegliano, la Polfer lo ha condotto dalla bambina che ha così subito ritrovato il sorriso e la serenità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento