Muore annegato a Meduna: il 14enne era caduto nel fiume mentre giocava con amici

L'episodio nel tardo pomeriggio di mercoledì lungo via Belvedere. Il ragazzino era caduto nel canale Malgher dopo esser scivolato dall'argine. In serata il ritrovamento del corpo

Muhamad Sinanovski e un'immagine dei primi soccorsi

MEDUNA DI LIVENZA Un ragazzino, cittadino macedone di 14 anni e residente a Pravisdomini (PN), è disperso dal tardo pomeriggio di oggi. Il giovanissimo è caduto nelle acque del canale Malgher a Meduna di Livenza, mentre intorno alle 18 era intento a giocare a tirar sassi nei pressi di una cascatella con un gruppetto di sei amici coetanei nella zona di via Belvedere, in località Brische al confine con il Friuli-Venezia Giulia.

Il giovane infatti, in un momento di distrazione, è improvvisamente scivolato dall'argine del canale ed è stato portato subito via dalla forte corrente che imperversa in zona e che è da sempre molto temuta dai residenti. Gli amici a quel punto però, arrivati al fiume in bicicletta, sono risaliti in sella e una volta sulla strada principale hanno fermato un'auto di passaggio il cui guidatore ha subito chiamato le forze dell'ordine.

Immediatamente allertati quindi i soccorsi sul posto, raggiungibile tramite una strada sterrata, per le ricerche sono giunti i vigili del fuoco con il reparto sommozzatori e l'elisoccorso da Venezia, oltre i carabinieri della Tenenza di Oderzo, la polizia locale, alcuni volontari di protezione civile e il Suem 118. Presente sul luogo dell'incidente anche il sindaco Marica Fantuz. Interdetta invece a passanti e curiosi tutta l'area limitrofa.

AGGIORNAMENTO: il 14enne studente Muhamed Sinanovski è stato ritrovato intorno alle 21.30 poco più a valle dal luogo della scomparsa. Purtroppo però a nulla sono valsi i soccorsi e le ricerche durati oltre tre ore: era già morto annegato nelle acque del Malgher, tanto che una volta recuperato il corpo il Pm di turno ha dato il nulla osta per la sepoltura, affidando il corpo ai suoi famigliari. Niente autopsia quindi, in quanto non sono stati ravvisati estremi per ulteriori accertamenti sulla salma. Sconforto enorme tra gli amici, i parenti e i soccorritori che han provato di tutto per cercare il ragazzo, ma han dovuto fare i conti con la triste realtà dello sfortunato incidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento