Segusino "sogna" un bancomat...ma è un pesce d'aprile

"Apre un bancomat qua da noi!" - recita un fantomatico cartello affisso in alcune zone del paese a firma della "Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi". La bufala è stata presto smascherata

SEGUSINO "Apre un bancomat qua da noi!" - recita un fantomatico cartello affisso in alcune zone del paese a firma della "Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi". Il paese ha festeggiato però solo poche ore il ritorno di uno sportello bancomat in comune: la bufala è stata presto smascherata. A confermarlo è il sindaco di Segusino Gloria Paulon - come riporta il Gazzettino di Treviso. La foto di questo cartello, dalle forme e sembianze non del tutto regolari, aveva già fatto il giro del web. Un piccolo comune - senza uno sportello automatico dopo la chiusura del bancomat dell'Unicredit - che sperava in questa "prossima apertura" purtrotto rivelatasi una bufala di primavera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento