Litiga con Carabinieri e li manda al pronto soccorso: arrestata

Fermata con un amico dai Carabinieri sulla Treviso Mare, una barista di Ponzano Veneto ha aggredito i militari, mandandoli al pronto soccorso. Arrestata, ha patteggiato 5 mesi

Arrestata per lesioni ha patteggiato 5 mesi una barista romena incensurata  di 28 anni, che lavora in un bar del centro di Treviso.

La giovane è stata arrestata giovedì sera, intorno alle 23.30, sulla Treviso Mare dopo un acceso dibattito finito in aggressione con i Carabinieri, tanto da mandarli al pronto soccorso con una prognosi di cinque giorni.

Un testimone ha visto l'auto, un maggiolone guidato da un trevigiano amico della donna, zig zagare sulla strada e ha chiamato il 112. Sul posto si è portata un'auto dei militari che ha fermato i due, visibilmente ubriachi. Ne è nata la discussione con protagonista la barista, che risiede a Ponzano Veneto e vanta un passato da karateka.

L'uomo, che non si è intromesso nella "discusssione", era ubriaco: gli è stata ritirata la patente e sequestrata l'auto a fini di confisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento