Mussolente, arrestato ladro seriale: trovato furgone carico di refurtiva

Dopo un inseguimento, i carabinieri di Bassano hanno ammanettato un trevigiano 61enne, che stava battendo la zona di Mussolente a caccia di garage da svaligiare

BASSANO DEL GRAPPA I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Bassano del Grappa mettono a segno un altro colpo nel contrasto del fenomeno dei furti in abitazione. I militari hanno tratto in arresto nelle prime ore del mattino odierno il trevigiano 61enne G.T., pluripregiudicato per reati di varia specie, specialmente criminalità predatoria.

Alle 02.30 circa, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile si trova in servizio di pattuglia per il contrasto dei furti in abitazione nel territorio di Mussolente, quando i fari illuminano una figura che si aggira con atteggiamento furtivo. I carabinieri tentano un primo approccio a bordo dell’autovettura di servizioma l'uomo tenta immediatamente di defilarsi. Inizia quindi un inseguimento, durante il quale il fuggitivo getta uno zaino in un cespuglio, prima di venire bloccato. 

Recuperata, all'interno della borsa vengono trovati numerosi strumenti da scasso, dal trapano al grimaldello a diverse serie di chiavi, brugole, torce elettriche e guanti. L’attenzione dei carabinieri viene poi catturata da una piccola pompa per biciclette, ancora sigillata, un oggetto che stona in mezzo agli altri, chiaramente patrimonio di un ladro professionista. La risposta alle prime domande investigative non tarda ad arrivare: dopo poco dall’arrivo in caserma dei militari, giunge notizia di un furto in abitazione perpetrato proprio a Mussolente, dove si lamenta l’ammanco di una cassetta degli attrezzi e di una bicicletta elettrica con accessori del valore di oltre tremila euro. E fra gli accessori della bicicletta c’è proprio una pompa come quella rinvenuta nello zaino del fermato.

Scattano quindi le ricerche per il resto della refurtiva, che viene rinvenuta dai carabinieri all’interno di un Fiat Ducato rubato a Cornuda 5 giorni prima, quindi completamente restituita all’avente diritto. Anche il mezzo sarà restituito al legittimo proprietario. Il ladro aveva praticato un buco con grosse forbici da lamiera sull’ingresso del box dell’abitazione colpita, sottraendo quanto rinvenuto. G.T. è stato quindi arrestato con le accuse di furto aggravato e ricettazione, trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo. Sono in corso indagini ulteriori dei Carabinieri per verificare se il medesimo soggetto possa essere ritenuto responsabile di altri episodi criminosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento