Benazzi candidato sindaco di Treviso per un giorno: "Non ci penso proprio!"

Il direttore dell'Ulss2 Marca Trevigiana, smentisce categoricamente le voci che l'avrebbero visto in possibile corsa per la poltrona di Ca' Sugana

TREVISO. Fascia tricolore al collo per Francesco Benazzi? "Assolutamente no". E' la risposta secca del direttore sanitario dell'Ulss2, che risponde alle notizie trapelate nei giorni scorsi, nelle quali l'avrebbero visto come un papabile nome alla corsa per il comando della città di Treviso.

"Sono vecchio per la politica!" - ci dice scherzando il numero 1 della sanità provinciale - "E' un mestiere nobilissimo quello del sindaco ma il governatore del Veneto Luca Zaia, mi ha incaricato di occuparmi della sanità pubblica. Voglio occuparmi di questo e pensare a far bene il mio lavoro".

E se proprio qualcuno dalla Regione gli chiedesse di riscendere in politica come amministratore, Francesco Benazzi risponde senza pensarci su: "se qualcuno mi dicesse di farlo piuttosto mi dimetto da direttore generale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento