Blitz notturno di polizia e carabinieri a Castelfranco: in cinque nei guai per droga

Dai controlli sono comparse diverse dosi di hashish, marijuana, eroina, cocaina e ketamina. Stangati anche 7 locali del centro a causa del "lavoro in nero" al loro interno

Una giornata di venerdì impegnativa per bene 25 carabinieri e diversi agenti della polizia locale di Castelfranco Veneto che da pomeriggio a sera, aiutati dall'unità cinofila dei vigili urbani di Treviso e dal Nucleo ispettorato del lavoro dei carabinieri, hanno controllato a tappeto le zone del centro città. A finire nei guai per primi, nel tardo pomeriggio, sono stati due coniugi 50enni e il figlio 19enne in quanto in casa loro è stata trovata della sostanza stupefacente oltre al relativo materiale per il confezionamento. Verso la tarda serata, invece, è stato denunciato un 23enne con precedenti alle spalle, trovato  in possesso di 3 grammi di cocaina, 1 grammo di eroina e 65 euro in contanti. Il giovane, capito di essere stato notato da un militare in borghese, ha anche provato a fuggire ma è stato subito bloccato.

Successivamente, un 25enne è stato denunciato perché aveva con sè un coltello con lama da 15 centimetri, mentre è stato segnalato anche un 22enne trovato in possesso di marijuana. In realtà il destino per quest'ultim poteva essere ben peggiore, ma le forze dell'ordine non sono riuscite a ricondurre a lui delle dosi di droga trovata in un bagno di un locale della zona, nello specifico 3 grammi di marijuana, un panetto di 37 grammi di hashish e della ketamina di cui si era probabilmente disfatto poco prima di essere fermato. Infine, a livello di lavoro in nero la polizia locale e il Nucleo ispettorato lavoro dei carabinieri sanzioneranno nelle prossime ore, per irregolarità sui lavoratori, sette bar e locali del centro storico cittadino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento