Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Blitz della polizia nel condominio di via Pisa: controllati 74 alloggi e 150 persone

Il sindaco Mario Conte: «Avevamo promesso di prendere per mano la situazione di via Pisa, che è sicuramente delicata, e lo stiamo facendo su tutti i fronti»

 

Blitz della Polizia Locale nel grattacielo di via Pisa: nelle prime ore della mattinata di sabato gli uomini coordinati dal comandante Andrea Gallo hanno controllato 150 persone. Dopo il blitz scattato martedì scorso, alle 6.30 dieci agenti hanno proceduto ad accurati controlli degli occupanti che abitano negli appartamenti: in totale sono stati verificati 14 piani per un totale di 74 alloggi. I locali risultati chiusi verranno invece verificati nei prossimi giorni. Gli agenti, suddivisi in due gruppi, hanno passato al setaccio il maxi-condominio controllando residenze, regolarità delle denunce di ospitalità e stato igienico degli alloggi.

Per tutti i cittadini extracomunitari è stata pure verificata, con la collaborazione della Polizia di Stato e dei carabinieri, la regolarità del titolo di soggiorno ed eventuali provvedimenti pendenti: un cittadino nigeriano è risultato infatti ricercato per la notifica di alcuni atti di rintraccio per uso di sostanze stupefacenti: l’individuo è stato portato al Comando di via Castello d’Amore per le procedure amministrative previste.  «Tutti i residenti controllati», evidenzia il comandante Andrea Gallo «hanno fornito massima collaborazione durante il servizio e in molti hanno apprezzato l'inizio di queste verifiche capillari che certificano la vicinanza delle istituzioni ai cittadini». Le verifiche negli appartamenti, effettuate con il benestare degli occupanti, hanno riguardato anche le condizioni igienico-sanitarie. «Abbiamo predisposto anche un piano di controlli stradali su via Pisa così da monitorare anche chi vi transita», aggiunge Gallo.

«Questa maggiore presenza potrà costituire un valido deterrente per chi vuole delinquere o considerare quella via un luogo dove spacciare o abbandonare rifiuti». In settimana è previsto anche un incontro tra il nuovo amministratore del condominio ed il sindaco Mario Conte con il comandante della Polizia Locale, per attuare una stretta collaborazione affinché le problematiche denunciate sia dai residenti della zona che dai proprietari di immobili nel grattacielo  vengano affrontate al più presto. «Avevamo promesso di prendere per mano la situazione di via Pisa, che è sicuramente delicata, e lo stiamo facendo su tutti i fronti», le parole del sindaco Mario Conte. «Ringrazio la nostra Polizia Locale per questa serie di controlli puntuali e incisivi che contribuiscono ad aumentare la sicurezza e a combattere il degrado nella zona».

2c7331fa-30bf-40b2-a692-6fff282f05b3 2-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento