Bonus studenti, il Comune di Silea appoggia ancora una volta i soggiorni all'estero

La “R-evolution” continua a mettere al centro la gioventù silese, promuovendo la seconda annualità del progetto “Bonus estero”, quest’anno arricchito di alcune importanti novità che vanno dall’ampliamento a progetti di soggiorni extracurriculari agli stage formativi

SILEA L’Amministrazione Comunale di Silea promuove la seconda annualità del progetto “Bonus estero”, iniziativa che fa parte del più ampio del progetto “R-evolution”, con cui eroga un contributo straordinario ai ragazzi residenti e frequentanti il quarto anno di Scuola Secondaria di secondo grado nell’anno scolastico 2017/2018 e che intendono effettuare un soggiorno studio all’estero dal 1 ottobre 2017 al 30 settembre 2018. Scopo dell’iniziativa, il cui stanziamento è stato ampliato a 40mila euro, è incoraggiare lo studio e la conoscenza della lingua straniera, permettendo ai ragazzi di entrare in contatto diretto con altre nazioni, culture, tradizioni, metodi di studio e lavori, permettendo loro di allargare lo sguardo verso il futuro da cittadini del mondo, ampliando così le opportunità formative disponibili sul territorio.

Tre le novità introdotte: verranno finanziati sia i progetti di soggiorno extracurriculari frequentati dai ragazzi degli istituti alberghieri o di formazione professionale purché sia stata sottoscritta apposita convenzione tra l’Istituto scolastico e l’azienda ospitante, sia gli stage formativi all’estero, purché di durata minima di dieci giorni, con contratto con l’azienda ospitante e che non sia prevista remunerazione; infine, è stata aumentata la contribuzione, che passa da un minimo di 350 euro per il soggiorno di durata settimanale e di minimo 700 euro per il soggiorno di durata bisettimanale, ad un contributo minimo di 600 euro per il soggiorno di durata settimanale e di minimo 1.200 euro per il soggiorno di durata bisettimanale, sempre nel limite dell’80% della spesa sostenuta. Rimangono la maggiorazione di 100 euro per i ragazzi aderenti al progetto “Sport e Musica per Tutti”, a titolo di premio per l’impegno dimostrato nella pratica sportiva e musicale e l’obbligo di frequenza ad una scuola di lingua durante il soggiorno.

Nel corso della precedente annualità, il Comune di Silea, che ha sostenuto la spesa per oltre 22.000 euro, ha visto la partecipazione al progetto di 32 studenti, di cui 14 maschi e 18 femmine, che hanno effettuato il loro soggiorni studio in città come Vancouver, Berlino, Chester, Dublino, Edimburgo, Bournemouth, Bordeaux, New York e Pechino ma anche nazioni come Spagna e Russia per studiare, dunque, inglese, tedesco, russo, cinese, spagnolo e francese. La maggioranza dei partecipanti, ben ventidue, hanno effettuato il soggiorno studio per la durata di due settimane, ma alcuni hanno vissuto esperienze di durate prolungate, come un semestre scolastico a Vancouver o l’anno scolastico a Pechino e nel Regno Unito.

Il Sindaco Rossella Cendron: “Il Modello Silea continua ad avere successo! L’azzeramento del debito, reso possibile dall’estinzione anticipata dei mutui e al contenimento della spesa corrente, ci ha permesso di creare una virtuosità tale da poter attuare questi importanti investimenti e, cosa molto importante, soprattutto garantirli nel tempo per assicurare pari opportunità a tutti i ragazzi di Silea. Ma non solo, siamo anche riusciti ad aumentare la contribuzione alle famiglie, per rendere ancora più efficace l’azione a sostegno della formazione dei giovani. Lo sforzo dell’Amministrazione Comunale per contribuire a diffondere l’importanza dell’apprendimento delle lingue straniere e delle esperienze di vita e lavorative all’estero, si affianca a quello per la pratica sportiva: uno stile di vita sano e attivo e una mente aperta al mondo consente di cogliere al meglio le opportunità per creare il proprio progetto di vita e il futuro lavorativo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento