Bus Navetta a Castelfranco, MOM: "Un successo per il centro storico"

Più che triplicati i passeggeri rispetto all’edizione 2016 secondo l'azienda di trasporti della Marca

CASTELFRANCO Dodici pomeriggi di operatività e più di 400 passeggeri trasportati. E’ il bilancio positivo del servizio di trasporto gratuito messo in campo nei weekend natalizi per migliorare l’accessibilità al centro storico di Castelfranco Veneto. Rispetto al primo anno di sperimentazione, nel 2016, il servizio è stato esteso, sia in termini di tragitto (con fermate centrali in Piazza Giorgione e Corso XXIX Aprile), sia in termini di giornate: da 8 giorni a 12 (+ 50%) andando quindi a coprire dall’inizio dicembre fino al 7 gennaio. Se si confronta il numero dei passeggeri si è passati da un totale di 128 nel 2016 ai 401 di questa stagione (+213%). “L’esperienza si conferma più che positiva – sottolinea l’azienda – confermando la collaborazione con il Comune di Castelfranco Veneto. Dare continuità al servizio di trasporto urbano, creando abitudine tra i cittadini, rappresenta il più importante passo per una modifica dei comportamenti legati alla mobilità, passando – ove possibile – dal trasporto individuale con auto privata verso quello collettivo, con evidenti benefici in termini di traffico, qualità dell’ambiente e vivibilità del centro storico”. Per MOM si tratta di un test di importante conferma soprattutto in vista di una revisione del trasporto locale in ambito castellano, che vedrà maturare notevoli cambiamenti nel 2018: con la nascita della nuova autostazione (in zona stazione FS), la creazione di un nuovo servizio urbano e sub-urbano, l’avvio di investimenti strategici in tecnologie per l’infomobilità real time.

L’analisi dei flussi passeggeri evidenzia, inoltre, come le giornate con maggiore utilizzo della navetta gratuita siano state domenica 17 Dicembre e domenica 7 Gennaio (giornata di avvio dei saldi), dimostrando come il servizio di collegamento dai parcheggi gratuiti al centro possa rappresentare un vantaggio competitivo anche per le attività commerciali cittadine. Va infine ricordato che il mezzo MOM utilizzato per il servizio è stato elettrico, quindi a emissioni zero. Un bus che Mobilità di Marca ha voluto anche decorare con una nuova livrea green con l’obiettivo di farlo diventare un biglietto da visita aziendale per la nuova mobilità sostenibile. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragico incidente sul lavoro, operaio muore schiacciato da un macchinario

  • Cronaca

    Addio al deposito di via Polveriera, diventerà un parcheggio: MOM cerca nuovi spazi

  • Cronaca

    L'appello choc di una 42enne: "Ho bisogno di un rene"

  • Cronaca

    Tutto pronto per i funerali di Massimo Pizzol, il 18enne morto nell'incidente di San Fior

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nella notte a San Fior: morto un 18enne trevigiano, ferite due persone

  • Travolta da un treno sulla linea Venezia-Bassano, muore una 43enne

  • Imprenditoria trevigiana in lutto, è morto Adriano Moro

  • Mauro Marin lasciato dalla compagna incinta poche settimane prima del parto

  • Incidente sul lavoro al mobilificio "Villanova", gravissimo un 27enne

  • Tragedia della strada a Vazzola, muore travolto da un camion

Torna su
TrevisoToday è in caricamento