Giallo a Mogliano, trovato cadavere con segni di alcuni morsi

Mercoledì pomeriggio è stato rinvenuto il corpo senza vita di un uomo in via della Croce. Al suo fianco c'era il suo cane, un alano

MOGLIANO VENETO - E' stato trovato senza vita all'interno della sua abitazione mercoledì pomeriggio. Sul suo corpo erano presenti segni evidenti di morsi. Scoppia il giallo a Mogliano Veneto dopo il rinvenimento di un cadavere all'interno di una casa di via della Croce. 

La vittima è Giorgio Pea, 53 anni, di professione promotore finanziario.  A vegliare il corpo c'era un cane, un alano, di sua proprietà. Sul cadavere dell'uomo sono stati riscontrati morsi che si potrebbero ricondurre all'animale, ma resta ancora da stabilire se possa averlo ucciso oppure abbia cercato di risvegliarlo. 

Sul posto si sono precipitati i carabinieri, il medico legale e il pm. Spetterà all'autopsia rivelare le cause della morte del moglianese. Le ipotesi sono diverse: dal semplice malore a un'aggressione da parte del cane. A rinvenire il cadavere sarebbe stata la baby sitter. L'uomo sembra vivesse insieme alla compagna e alla figlia.

Tra le possibilità, anche una caduta accidentale. Sul corpo del promotore sono stati riscontrati anche diversi segni di graffi, provovati probabilmente dal quattro zampe. Anche i vestiti sarebbero stati leggermente strappati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento