Cadavere nelle acque del Monticano: è il pensionato sparito da casa

Si sono concluse in modo tragico le ricerche di Marino Pillon, ex idraulico originario di Colfrancui. Il suo corpo è stato ritrovato dai vigili del fuoco nella frazione di Fratta a Oderzo

È stato ritrovato nel tardo pomeriggio di giovedì 9 maggio il corpo senza vita del 62enne Marino Pillon, ex idraulico di Fontanelle che era sparito da casa lo scorso 24 aprile dopo aver lasciato la sua auto vicino al ponte sul Monticano, a Camino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi lo conosceva bene temeva che l'uomo si fosse gettato nel fiume, preoccupato per le sue condizioni di salute. Le ricerche erano andate avanti per diversi giorni ma dell'uomo sembrava essersi persa ogni traccia. Nelle scorse ore però il tragico epilogo della vicenda: nella frazione di Fratta, il cadavere dell'uomo è stato recuperato dalle acque del Monticano. Sui social sono stati numerosi i messaggi di cordoglio rivolti ad amici e familiari di Marino Pillon che, fino all'ultimo, hanno sperato di poter ritrovare ancora in vita il 62enne scomparso da casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento