Caldaia malfunzionante, 37enne intossicata e ricoverata in ospedale

L'episodio nella serata di Santo Stefano a Caerano San Marco, in un appartamento di via del Termine. La donna, di origini marocchine, è stata trasportata da un'ambulanza del Suem 118 al pronto soccorso di Montebelluna

Una 37enne di origini marocchine, B.G., è stata soccorsa dal Suem 118, nella serata di Santo Stefano, per un malore dovuto ad un'intossicazione causata da inalazione di monossido di carbonio. La donna si trovava all'interno del suo appartamento, a Caerano San Marco in via del Termine. Sul posto, oltre ad una ambulanza del Suem 118, sono intervenuti, poco dopo le 21.30 circa, i vigili del fuoco. I pompieri hanno accertato che a provocare il malore, da cui la straniera è stata colta, sarebbe stato il malfunzionamento della caldaia installata nella propria abitazione. La 37enne è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Montebelluna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento