Caldaia malfunzionante, 37enne intossicata e ricoverata in ospedale

L'episodio nella serata di Santo Stefano a Caerano San Marco, in un appartamento di via del Termine. La donna, di origini marocchine, è stata trasportata da un'ambulanza del Suem 118 al pronto soccorso di Montebelluna

Una 37enne di origini marocchine, B.G., è stata soccorsa dal Suem 118, nella serata di Santo Stefano, per un malore dovuto ad un'intossicazione causata da inalazione di monossido di carbonio. La donna si trovava all'interno del suo appartamento, a Caerano San Marco in via del Termine. Sul posto, oltre ad una ambulanza del Suem 118, sono intervenuti, poco dopo le 21.30 circa, i vigili del fuoco. I pompieri hanno accertato che a provocare il malore, da cui la straniera è stata colta, sarebbe stato il malfunzionamento della caldaia installata nella propria abitazione. La 37enne è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Montebelluna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento