Capriolo in centro a Caerano, interviene la polizia provinciale

L'animale è stato visto scorrazzare nelle vicinanze di una abitazione, per poi trovare rifugio in un vicino appezzamento di terreno adibito a foraggio per bovini

CAERANO SAN MARCO E’ un periodo critico per i giovani maschi di capriolo, raccontano gli Agenti della Polizia Provinciale: i maschi maturi sono  sensibili al vicino periodo degli amori, scacciano dal territorio gli esemplari meno evoluti, come i giovani esemplari, costretti in lunghe corse estenuanti, per scappare e, come in questo caso, alla ricerca di nuovi territori. Un giovane maschio di capriolo, costretto ad una fuga notturna, si è ritrovato sulle  strade del centro abitato di Caerano e alla vista di un cancello aperto non ha esitato nell'entrarci.

Lo stato di agitazione lo ha fatto scorrazzare in modo scomposto nelle vicinanze di una abitazione, per poi trovare rifugio in un vicino appezzamento di terreno adibito a foraggio per bovini. Qui i proprietari del fondo recatisi a controllare la maturazione dell'erba,  con grande sorpresa si imbattono nel capriolo che correva spaventato nel fondo di proprietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intervenuti su chiamata gli addetti della polizia provinciale di Treviso - dopo aver studiato  il comportamento del giovane esemplare selvatico -  decidono di posizionare la rete di cattura nel luogo ritenuto più rispettoso e strategico. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto il capriolo viene catturato e con i dovuti accorgimenti antistress, è stato trasportato nelle vicine colline, rendendogli nuovamente la giusta libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento