Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

Cadavere recuperato dai pompieri nella laguna di Caorle, a Brussa. Il punto è stato individuato grazie alle tracce fiutate dal cane dei carabinieri

I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita di Alex Gerolin nelle acque del canale Cavanella a Caorle, vicino al ponte di via Brussa. Il cadavere è stato individuato poco prima delle 13 di oggi, lunedì 15 aprile, dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Firenze, che hanno operato con uno scanner sonar. Dopodiché hanno segnalato il ritrovamento ai colleghi del Nucleo di Vicenza, che hanno eseguito il recupero e messo la salma a disposizione dell'autorità giudiziaria. L'identità del corpo è stata accertata nei minuti successivi: si tratta, come si sospettava fin da subito, del 22enne di Portogruaro che risultava scomparso da giovedì e le cui ricerche erano in corso proprio in quella zona.

A far concentrare gli sforzi dei soccorritori in quel preciso tratto di canale, già più volte ispezionato senza esiti nei giorni scorsi, sono state le indicazioni fornite dai carabinieri del centro cinofili di Firenze che, nella mattinata di ieri, hanno effettuato le ricerche con un cane “molecolare”: dopo avergli fatto annusare un indumento di Alex, il cane è stato condotto sul luogo dell’ultimo avvistamento del ragazzo, nei pressi di un locale pubblico della Brussa. Da qui, dopo aver agganciato la traccia, l’animale ha percorso senza indugio diverse centinaia di metri, conducendo i suoi addestratori proprio sul ponte che attraversa il canale Cavanella, fermandosi sul margine sinistro e sporgendo il muso verso l'acqua sottostante. Lì, certamente, terminava la traccia lasciata dal ragazzo. A quel punto le ricerche si sono concentrate in un preciso specchio d’acqua - anche con il supporto della protezione civile - fino a che, oggi, intorno alle 12.45, il corpo di Alex è stato rintracciato.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento