Sale in treno senza biglietto, il capotreno lo sanziona ma finisce a processo

Incredibile vicenda sulla linea ferroviaria Feltre-Montebelluna. A finire nei guai un capotreno trevigiano che nel 2014 aveva fatto scendere dal treno un cittadino nigeriano

MONTEBELLUNA Dopo aver trovato un passeggero senza biglietto aveva deciso di farlo scendere dal treno, ma per questo gesto Andrea Favaretto, controllore cinquantenne di Treviso, si ritrova ora chiamato a processo con l'accusa di violenza privata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una vicenda che sembra avere dell'incredibile, se non fosse successa realmente sulla linea ferroviaria che collega Feltre a Montebelluna. Come riportato da "Il Gazzettino di Belluno", il fatto risale a ben due anni fa quando Favaretto, durante un controllo di routine, aveva sorpreso un cittadino di origini nigeriane senza il regolare titolo di viaggio. Appena il treno si era fermato in stazione, il controllore aveva fatto scendere l'uomo dal mezzo, commettendo però l'errore di spostare personalmente sulla banchina della stazione anche i bagagli e le borse del passeggero nigeriano, facendo scattare in questo modo i presupposti della violenza privata. Come se non bastasse, l'uomo dopo essere sceso dal mezzo, si era subito diretto verso l'obliteratrice della stazione, aveva obliterato il suo biglietto e mostrandolo al capotreno aveva cercato di risalire a bordo. Ne era nato un acceso diverbio, culminato con l'arrivo dei carabinieri in stazione e con un conseguente ritardo del treno. Poche settimane dopo l'accaduto, Faveretto si è visto notificare una denuncia per violenza privata e così il prossimo giugno, dovrà comparire in tribunale per rispondere alle accuse che gli sono state mosse davanti a un giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento