Sale in treno senza biglietto, il capotreno lo sanziona ma finisce a processo

Incredibile vicenda sulla linea ferroviaria Feltre-Montebelluna. A finire nei guai un capotreno trevigiano che nel 2014 aveva fatto scendere dal treno un cittadino nigeriano

MONTEBELLUNA Dopo aver trovato un passeggero senza biglietto aveva deciso di farlo scendere dal treno, ma per questo gesto Andrea Favaretto, controllore cinquantenne di Treviso, si ritrova ora chiamato a processo con l'accusa di violenza privata.

Una vicenda che sembra avere dell'incredibile, se non fosse successa realmente sulla linea ferroviaria che collega Feltre a Montebelluna. Come riportato da "Il Gazzettino di Belluno", il fatto risale a ben due anni fa quando Favaretto, durante un controllo di routine, aveva sorpreso un cittadino di origini nigeriane senza il regolare titolo di viaggio. Appena il treno si era fermato in stazione, il controllore aveva fatto scendere l'uomo dal mezzo, commettendo però l'errore di spostare personalmente sulla banchina della stazione anche i bagagli e le borse del passeggero nigeriano, facendo scattare in questo modo i presupposti della violenza privata. Come se non bastasse, l'uomo dopo essere sceso dal mezzo, si era subito diretto verso l'obliteratrice della stazione, aveva obliterato il suo biglietto e mostrandolo al capotreno aveva cercato di risalire a bordo. Ne era nato un acceso diverbio, culminato con l'arrivo dei carabinieri in stazione e con un conseguente ritardo del treno. Poche settimane dopo l'accaduto, Faveretto si è visto notificare una denuncia per violenza privata e così il prossimo giugno, dovrà comparire in tribunale per rispondere alle accuse che gli sono state mosse davanti a un giudice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento