Disturba la festa di matrimonio della figlia del vicino, finisce a processo

Al via il processo a carico di un 63enne di nazionalità italiana, finito alla sbarra con l'accusa di ingiuria, disturbo della quiete pubblica e getto pericoloso di cose: durante il ricevimento aveva acceso la sua rumorosa sega circolare, gettando legname ai partecipanti

Il matrimonio dovrebbe essere un giorno lieto... dovrebbe

Una festa di matrimonio trasformata in un pomeriggio da incubo dal vicino che ha deciso di disturbare il ricevimento in giardino mettendo in azione la sua sega circolare elettrica, scatenando un baccano d'inferno. E' la storia raccontata dal processo iniziato oggi, mercoledì, a carico di un 63enne di nazionalità italiana ma nato in Belgio, finito alla sbarra con l'accusa di ingiuria, disturbo della quiete pubblica e getto pericoloso di cose dopo aver fatto opposizione ad un decreto penale che lo condannava ad una ammenda di 600 euro.

I fatti risalgono al 7 giugno del 2014 e la vicenda i svolge a Cappella Maggiore. Sullo sfondo una lunga storia di screzi tra il padre della sposa, che ha presentato la denuncia, e il 63enne. Succede tutto mentre a casa della novella sposa arrivano, dopo la cerimonia, gli invitati attesi per la festa in giardino. Il presunto guastafeste decide allora di mettersi in azione: imbraccia la sua sega elettrica circolare, che proprio silenziosa non è, e avrebbe iniziato a farla andare a peno regime per tutto il tempo. «Basta oppure sarò costretto a chiamare la polizia»: intima il padrone di casa al disturbatore. Che per tutta risposta lo avrebbe insultato e gli avrebbe fatto segno con il dito medio della mano alzato.

«Zozzone, sei un poveraccio»: avrebbe urlato il 63enne che poi ha iniziare a usare l'attrezzo per tagliare dei pezzi di legno che avrebbe avrebbe buttato verso altri invitati in arrivo al party, prima di lanciare un tronchetto contro il padre della sposa. Stremati dal rumore e infuriati per la festa rovinata i genitori della sposa decidono a quel punto di chiamare le forze dell'ordine.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento