Carabiniere investito sarà operato. Il generale Mezzavilla in visita

Il militare investito da una banda di ladri sabato notte, martedì sarà sottoposto a intervento chirurgico. Lunedì ancora visite in ospedale

Il brigadiere ferito e (da sx) Salvatore Gibilisco, Antonio Currò Maurizio Mezzavilla

CASTELFRANCO VENETO Ha rischiato la vita e ora, a causa di due fratture alle gambe provocate da un incidente, è costretto a stare all’ospedale. Ma stanno migliorando le condizioni di Maurizio Biasini, brigadiere investito sabato notte da una banda di ladri a Treviso, gli stessi che con il supporto dei colleghi dell’Arma sono finiti in manette pochi minuti dopo al termine di un inseguimento.

Lunedì mattina il comandante della legione carabinieri Veneto di Padova, il generale Maurizio Mezzavilla, ha fatto visita al brigadiere ricoverato all’ospedale civile di Castelfranco Veneto per due fratture a tibia e perone. I medici ritengono che ci vorranno almeno sessanta giorni per guarire.

Il comandante della legione carabinieri Veneto, alla presenza del capitano Salvatore Gibilisco, comandante della compagnia di Castelfranco e del luogotenente Antonio Currò, si è complimentato con il militare augurandogli un in bocca al lupo per l’intervento chirurgico cui sarà sottoposto martedì mattina. Ha dimostrato apprezzamento per il coraggio dimostrato dal brigadiere e il dispositivo ben pianificato che ha portato all’arresto dei tre malviventi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento