Doveva scontare ancora 6 mesi agli arresti domiciliari: arrestato un 36enne

L'uomo è stato ammanettato dai carabinieri di Riese Pio X su ordine del Tribunale di Padova. Sul capo del 36enne pendeva una condanna per furto aggravato nel padovano

RIESE PIO X E' finito arrestato dai carabinieri di Riese Pio X un 36enne del luogo (ma nato a Cittadella - PD), con precedenti, sul quale pendeva una condanna a sei mesi di detenzione domiciliare dopo esser stato considerato colpevole di concorso in furto aggravato in abitazione commesso a Galliera Veneta (PD) nell'Aprile 2015. I carabinieri lo avevano infatti sorpreso a trainare un trattorino tagliaerba appena asportato dagli impianti sportivi di Galliera Veneta, a bordo di un'auto, pure questa risultata rubata.

ARRESTATO. L'uomo, pregiudicato per reati specifici, si trovava assieme ad un altro individuo (quest'ultimo riuscito a scappare) al momento del fermo dei militari, in via Ca' Onorai a Cittadella, alle 6 del mattino. Il materiale rubato era stato poi restituito ai legittimi proprietari. Il 35enne (all'epoca), invece, era stato giudicato con rito direttissimo il giorno stesso, alle 11.30, e condannato a 6 mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di una multa di 200 euro, altro che sottoposto all'obbligo di dimora nel suo domicilio dalle 21 alle 7 e al divieto di uscire dal territorio comunale nelle ore rimanenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento