Paura a Carbonera, aggredito e rinchiuso in un magazzino dai ladri

L'episodio lunedì sera in via Isola di Pago. Agente di commercio di 54 anni derubato di una valigetta e spintonato. La moglie in casa ha lanciato l'allarme ai carabinieri

CARBONERA Sorprende i ladri nel cortile della sua abitazione ma viene spintonato, derubato di una valigetta che conteneva un laser odontoiatrico e rinchiuso a chiave in un magazzino. Una serata da incubo quella vissuta da un agente di commercio di 54 anni, vittima di questa aggressione avvenuta lunedì poco dopo le 19.30 a Carbonera, in via Isola di Pago. La moglie, sentendo le invocazioni d'aiuto del marito, ha subito composto il 112. Sul posto sono giunti i carabinieri che ora indagano su questo episodio. I malviventi, travisati con dei berretti di lana, erano però già lontani.

"Eravamo a casa -racconta la moglie della vittima- e lui ha disinserito l'allarme per andare a prendere una cosa in magazzino, lo ha aperto con le chiavi: tempo di prendere la scatola, si è trovato questi due: gli hanno dato due colpi sullo sterno, è caduto sulle bici. Poi sono fuggiti portandosi via le chiavi; lui ha urlato di non aprire, io sono corsa e mi sono nascosta in uno sgabuzzino per dare l'allarme. E' pazzesco, è impoortante cambiare le proprie abitudini e avere tute le accortezze del caso. Anche il Comune dovrebbe mettere qualche telecamere in più da deterrente".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'ora di educazione fisica, muore studente 14enne

  • Morto a scuola a 14 anni: la madre ricoverata in ospedale per un malore

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Gita a Venezia con la scuola, mezza classe non scende dal treno di ritorno

  • Incidente mortale mentre sta andando a lavoro, muore padre di due bimbe

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento