Scoperta una 'casa del sesso' a Castelfranco: nei guai due prostitute e il gestore cinese

Un 37enne asiatico gestiva una casa d'appuntamenti a Borgo Padova di Castelfranco Veneto. Al suo interno sono state trovate una 41enne ed una 45enne cinesi, subito espulse

CASTELFRANCO VENETO Blitz dei carabinieri in una casa d’appuntamenti in cui donne cinesi si prostituivano all'interno di un appartamento a Castelfranco Veneto in Borgo Padova. A gestirla un cinese di 37 anni che era anche l’affittuario. Una volta perqusita, sono state trovate due cinesi di 41 e 45 anni, poi portate a Roma per la successiva espulsione. La 'casa del sesso' era aperta da circa un mese e l'indagine dei carabinieri è iniziata dopo alcune segnalazioni di cittadini preoccupati per il via vai di clienti. Nel dettaglio, inoltre, le tariffe dei rapporti variavano dai 50 ai 100 euro, denaro che veniva poi nascosto sotto le solette delle scarpe delle ragazze. Il 37enne è quindi ora indagato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento