Il proprietario muore, casa presa di mira dai ladri: catturati dai carabinieri

L'episodio nella notte tra giovedì e venerdì a Casale sul Sile in via Matteotti. Denunciati un 22enne di origini bosniache e due ragazzi di 17 anni

CASALE SUL SILE Nella giornata di ieri i carabinieri di Casale sul Sile, hanno denunciato tre persone, tra cui un maggiorenne di origine bosniaca di 22 anni, incensurato e due 17enni italiani, per tentato furto in abitazione. Il fatto è accaduto durante la notte ai danni dell’abitazione di un pensionato, deceduto da qualche mese, in via Matteotti di Casale sul Sile. I tre, approfittando del buio e dell’assenza del proprietario, dopo aver infranto un vetro si sono introdotti nello stabile dove hanno messo a soqquadro le varie stanze. L’arrivo dei carabinieri, che sorprendevano i due minorenni all’esterno, hanno permesso di bloccare anche il terzo uomo mentre rovistava tra i cassetti in cerca di cose di valore di cui impossessarsi. I tre dovranno ora rispondere del gesto da loro commesso davanti all’autorità giudiziaria trevigiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento