Il proprietario muore, casa presa di mira dai ladri: catturati dai carabinieri

L'episodio nella notte tra giovedì e venerdì a Casale sul Sile in via Matteotti. Denunciati un 22enne di origini bosniache e due ragazzi di 17 anni

CASALE SUL SILE Nella giornata di ieri i carabinieri di Casale sul Sile, hanno denunciato tre persone, tra cui un maggiorenne di origine bosniaca di 22 anni, incensurato e due 17enni italiani, per tentato furto in abitazione. Il fatto è accaduto durante la notte ai danni dell’abitazione di un pensionato, deceduto da qualche mese, in via Matteotti di Casale sul Sile. I tre, approfittando del buio e dell’assenza del proprietario, dopo aver infranto un vetro si sono introdotti nello stabile dove hanno messo a soqquadro le varie stanze. L’arrivo dei carabinieri, che sorprendevano i due minorenni all’esterno, hanno permesso di bloccare anche il terzo uomo mentre rovistava tra i cassetti in cerca di cose di valore di cui impossessarsi. I tre dovranno ora rispondere del gesto da loro commesso davanti all’autorità giudiziaria trevigiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento