Operaio trovato morto in casa in una pozza di sangue, giallo a Casale

Mirco Marton, 47enne dipendente della Impa, era sparito da giovedì: alle 18.30 di ieri, venerdì, il fratello lo ha trovato esanime. Indagano i carabinieri: esclusa l'aggressione, si sospetta un incidente domestico

Una foto di Mirco Marton tratto dal suo profilo Facebook

Il suo corpo è stato trovato riverso a terra, in un lago di sangue, a pochi passi dal letto della sua abitazione: sul volto un profondo taglio, causato forse da una caduta a terra. Tragedia nel tardo pomeriggio di venerdì, poco dopo le 18.30, all'interno di un'abitazione di piazza degli Alpini a Casale sul Sile. Mirco Marton, operaio di 47 anni e dipendente della Impa (azienda specializzata nelle lavorazioni plastiche), è stato trovato morto dal fratello, allarmato perchè il congiunto non dava più sue notizie dal giorno precedente, giovedì. I medici del Suem 118 giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'uomo. Marton, malato di cuore e da altre patologie, sarebbe stato vittima di un incidente domestico ma per ora i carabinieri di Treviso, coordinati dal comandante Stefano Mazzanti, non tralasciano nessuna pista come quella dell'emorragia causata da un malore. Esclusa del tutto l'aggressione di ignoti. Il 47enne viveva da solo dopo essersi separato dalla compagna con cui ha avuto un figlio di 13 anni, un ragazzo che proprio oggi (8 dicembre) compie 13 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento