Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

Al Duomo di Castelfranco il funerale della 18enne tragicamente scomparsa nella mattinata di Ognissanti, mentre tornava da una serata in discoteca a Jesolo con il fidanzato, Alberto, uscito dal coma. Alle esequie il dolore delle amiche, dei famigliari e di Franco Antonello, padre del 19enne

L'arrivo del feretro al Duomo di Castelfranco

Erano in migliaia tra amici, famigliari, istituzioni, al Duomo di Castelfranco, per la celebrazione del funerale di Giulia Zandarin, la ragazza 18enne tragicamente scomparsa nella mattinata di Ognissanti, mentre tornava a casa dopo una serata trascorsa in discoteca a Jesolo con il fidanzato, Alberto Antonello, uscito dal coma e trasferito da ieri, martedì, dall'ospedale di Mestre a quello di Castelfranco. Unite nel dolore di questa tremenda tragedia la famiglia della ragazza e del ragazzo 19enne: alle esequie presenti infatti anche Franco Antonello e l'altro figlio, Andrea, sedutisi a pochi passi dalla bara. A celebrare le esequie è stato don Franco De Marchi, il parroco di San Floriano, frazione dove abita la madre di Giulia. Alcune amiche e una ex compagna di classe della 18enne hanno letto durante la celebrazione una lettera, molto commossa, per ricordare Giulia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento