Furti in serie alla "Stiga", l'azienda caccia sette dipendenti

Indagine dei carabinieri di Castelfranco Veneto. Fatale alla "cricca" la sparizione di un trattorino con uno dei dipendenti che ha confessato coinvolgendo i colleghi. Due operai hanno già firmato il licenziamento

La sede di "Stiga"

Un vero e proprio scandalo quello che ha investito nei giorni scorsi l'azienda "Stiga" di Salvatronda di Castelfranco Veneto: una complessa indagine dei carabinieri di Castelfranco ha portato a smascherare un gruppo di lavoratori, composto da ben sette persone, che avrebbero in più occasioni, nel corso degli ultimi anni, derubato la ditta di alcuni prodotti (resaerba e altri attrezzi da giardino), prendendoli direttamente dal magazzino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti risultano ora indagati per furto aggravato e continuato e sono già stati cacciati dalla "Stiga" (alcuni vi lavoravano da oltre vent'anni). Fatale alla "cricca" la sparizione di un trattorino, particolarmente costoso (un prototipo ancora non commercializzato), che ha subito destato sospetti (il mezzo era stato caricato su un camion ed è scomparso nel tragitto tra Salvatronda e Resana): da qui è partita una denuncia dell'azienda ai carabinieri e quindi l'indagine. Uno dei dipendenti, l'unico collaborativo con le forze dell'ordine, ha confessato tutto, coinvolgendo anche gli colleghi. Due operai hanno già firmato il licenziamento mentre per gli altri il destino è segnato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento