Tentò di uccidere a colpi di mitra il rivale in amore, latitante arrestato

In cella un albanese di 30 anni che si nascondeva da tempo nella zona di Castelfranco Veneto. L'episodio che lo vide protagonista era avvenuto nel 2011 nella zona di Fano

CASTELFRANCO VENETO Alle prime luci dell'alba gli agenti della sezione catturandi della squadra mobile di Treviso hanno rintracciato e tratto in arresto, nei pressi di Castelfranco Veneto, K. K., albanese, 30 anni.

L’uomo nel 2011 era stato al centro di un’indagine per aver fatto parte di un gruppo di fuoco che, su una pubblica via di Fano, aveva cercato di uccidere il rivale in amore di un suo amico anche lui dell’est Europa. In quell’occasione i due giovani, dopo aver convenuto un appuntamento con il loro antagonista, un italiano di 45 anni, lo avevano affrontato sparandogli diversi colpi con una pistola mitragliatrice senza tuttavia colpirlo. Durante questi anni, il giovane aveva cercato di cambiare vita trasferendosi nella nostra provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Si schianta con l'auto poco distante da casa: morto un padre di famiglia

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Frontale drammatico nella notte a Noventa di Piave: morti tre ventenni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento