Arrivano i cani anti-droga a scuola: le dosi volano dalle finestre

Blitz della polizia locale di Castelfranco giovedì mattina all'alberghiero "Maffioli". Nei guai due studenti che hanno tentato di liberarsi dello stupefacente. In azione il cane Zyko, della polizia locale di San Michele al Tagliamento

CASTELFRANCO VENETO Quando hanno visto avvicinarsi all'istituto i vigili della polizia locale e un cane anti-droga un brivido li ha attraversati: in tasca avevano una piccola dose di marijuana. Così, in preda al panico, hanno aperto le finestre gettando nel cortile le dosi. Non è servito questo estremo tentativo di salvezza: sono stati scoperti (una pattuglia ha recuperato la droga) e saranno segnalati alla Prefettura di Treviso.

Protagonisti della vicenda due studenti dell'istituto "Maffioli" di Castelfranco, finiti nella rete di un controllo svolto giovedì mattina dalla polizia locale di Castelfranco, con il coordinamento del comandante Laura Lorenzetto, e dal cane anti-droga Zyko, "prestato" dai colleghi di San Michele al Tagliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento