La conosce in palestra e la perseguita: stalker arrestato

Lo aveva sempre respinto fino a quando lui, un 67enne di Castelfranco, ha alzato il tiro: "Conosco tuo padre, so dove abita". Ieri l'ha seguita in ufficio e sono arrivati i carabinieri

Lo stalking resta una piaga della nostra società

I carabinieri di Bologna ieri, mercoledì, hanno arrestato in flagranza un 67enne trevigiano per atti persecutori. E' stato sorpreso davanti all'ufficio di una bolognese 45enne che da tempo perseguitava. I due si erano conosciuti in palestra e non avevano mai avuto nè rapporti sentimentali nè di amicizia, ma l'uomo, originario di Castelfranco Veneto, residente a Bologna, a partire dal gennaio aveva iniziato a seguire il "copione" classico: la seguiva, le scattava foto e le faceva scenate quando la vedeva parlare con altri uomini, sia in palestra che per strada.

La vittima, sposata, l'aveva sempre respinto, senza mai denunciarlo, fino a quando il 67enne aveva alzato il tiro: "Conosco tuo padre, so dove abita, il portone è sempre aperto..." A partire da febbraio quindi aveva sporto 5 denunce, ma le forze dell'ordine non erano mai riusciti a coglierlo in flagranza. Fino a ieri. I colleghi di lavoro erano informati dei fatti, lo hanno visto davanti all'ufficio e l'hanno avvisata: la donna, impiegata in via San Donato, si è barricata dentro e ha chiamato i carabinieri che lo hanno ammanettato e messo agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento