Chiude la biglietteria di Cornuda, il sindaco e Chisso cercano alternative

La decisione è stata presa da Trenitalia a causa della scarsità di risorse. Il servizio con personale è stato sostituito con un'emettitrice automatica

"Il servizio è momentaneamente sospeso". È il laconico cartello appeso allo sportello della biglietteria della stazione ferroviaria di Cornuda. Ma gli utenti sanno che il servizio non riprenderà. In un contesto di risorse scarse, Trenitalia ha deciso di sostituire il servizio con personale con un'emettitrice automatica.

"Questo non deve voler dire che la stazione sarà abbandonata, ma che occorre semmai trovare alternative, in modo che l’edificio sia comunque ‘vissuto’ e mantenuto, mentre l’emissione dei biglietti dovrà essere semmai migliorata". Il buon proposito viene dall'assessore regionale alle Politiche della mobilità, Renato Chisso, e dal sindaco di Cornuda, Marco Marcolin, che in un sopralluogo ai locali della stazione, sono stati affiancati da alcuni rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana, società proprietaria degli immobili.

"Ci daremo da fare per individuare persone di buona volontà e che abbiamo voglia di lavorare – ha aggiunto Marcolin – per poter mantenere viva la stazione e per permettere agli utenti di ritrovare il servizio di biglietteria".

Dal canto suo Chisso ha ribadito che "la stazione continuerà a funzionare. Solo che gli addetti saranno sostituiti da macchinette, purtroppo è così. Oggi lavoriamo perché l’immobile sia dato in uso all’amministrazione comunale, perché lo possa utilizzare a favore della propria comunità". "Credo che tenere chiusi locali di questo genere – ha concluso l’assessore – sia un problema per tutti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento