Fulmine a ciel sereno fuori mura: la Pasticceria 300 chiude le serrande

In attesa di uno storico cambio di gestione, da ormai una settimana lo storico bar di viale Monfenera a Treviso ha affisso sulle saracinesche un cartello con scritto "chiuso"

Aperta dal 1965, e quindi alla soglia dei 55 anni di attività, la storica Pasticceria-Gelateria 300 di viale Monfenera a Treviso ha chiuso i battenti. Da ormai una settimana, infatti, sulle saracinesche del bar campeggia un cartello con scritto "chiuso", tanto che fin da subito gli storici clienti hanno pensato fosse stata una scelta dettata da un possibile controllo dei carabinieri dei Nas, negli scorsi giorni in zona per alcune verifiche alle attività dell'area. In realtà, come riporta "il Gazzettino", la chiusura è stata dettata dalla burocrazia, dalla concorrenza e da quelli che la proprietà considera costi folli per l'affitto dei locali. Una situazione difficile da gestire quindi, tanto da costringere il titolare a licenziare tutti i dipendenti a ridosso del Natale. Ora la speranza è quella che qualcuno si interessi all'acquisizione della pasticceria per realizzare un cambio di proprietà entro fine anno, ma se nessuno dovesse presentarsi il titolare Giuseppe Zamparo potrebbe decidere di continuare autonomamente fin dall'inizio del 2020, in attesa di capire però come gestire il futuro di uno dei locali più storici della città, vero e proprio simbolo della convivialità trevigiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento