In classe con l'ordigno bellico, evacuata la scuola media

L'episodio martedì mattina a Cimadolmo. Lo studente teneva l'ordigno nel suo zainetto: il proiettile da mortaio è stato sequestrato e consegnato agli artificieri dell'esercito

CIMADOLMO Un proiettile da mortaio calibro 75 risalente alla prima guerra mondiale: con questo ordigno, occultato all'interno di uno zainetto, uno studente della scuola media di Cimadolmo ha scatenato il panico tra compagni di scuola e insegnanti. L'episodio è avvenuto nella mattinata di martedì durante un incontro organizzato dall'istituto è dedicato proprio alla Grande guerra.

La preside, informata del fatto da una delle docenti, ha immediatamente fatto evacuare il plesso scolastico di via Lovadina. A riportare la notizia è il quotidiano La tribuna. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che dopo aver verificato la consistenza del mortaio lo hanno sequestrato e consegnato agli artificieri dell'esercito. Sono al vaglio provvedimenti da parte dell'istituto nei confronti dello studente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento