Riprende naturisti in spiaggia in Istria: fermato 50enne di Spresiano

Guai per un 50enne di Spresiano. In vacanza in Istria, è stato sorpreso a filmare alcuni naturisti in spiaggia, tra i quali dei minori. Ora rischia la denuncia per pedopornografia

Un 50enne di Spresiano è stato fermato in Istria, a Ferragosto, e rischia una denuncia per pedopornografia.

L’uomo è stato notato da alcuni ospiti di un campeggio per naturisti mentre filmava dei nudisti, tra i quali anche dei minorenni. Comportamento per altro vietato dalle strutture di questo tipo, dove per scattare fotografie o fare riprese è necessario ottenere un permesso speciale. La cosa è stata quindi subito segnalata alle Forze dell’ordine istriane, che hanno fermato il 50enne.

Il trevigiano è stato rilasciato poco dopo, ma gli sono stati sequestrati sia la videocamera sia i filmati da lui girati. La Polizia in questi giorni sta visionando le immagini per verificare se siano stati effettivamente immortalati anche dei minorenni senza veli.

Spetta agli inquirenti istriani giudicare se si tratti di riprese effettuate con scopi ulteriori, e quindi procedere con la denuncia, o di un banale video delle vacanze estive.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stadio Monigo: a maggio iniziano i lavori per la copertura della tribuna est

  • Attualità

    Trevigiani alla guida per le feste, quali autostrade "evitare"

  • Video

    La campagna elettorale si sposta in piazza Giustiniani, Manildo: "Riqualificare con verde e panchine"

  • Cronaca

    Borseggiavano anziani nei supermercati: denunciati dai carabinieri

I più letti della settimana

  • Dramma sul Monte Grappa: ritrovato in un canale il corpo di un trentaduenne

  • Colpito da un malore durante l'aperitivo: paura all'Osteria da Nea

  • Scontro tra tre auto sulla Noalese, traffico nel caos: feriti tre adulti e tre bambini

  • Tragedia all'ospedale di Conegliano: neonata muore dopo un parto d'urgenza

  • Dramma del male di viveve a Mansuè, 52enne si toglie la vita

  • Il marito litiga per una constatazione amichevole, la moglie incinta ha un malore e perde il bambino

Torna su
TrevisoToday è in caricamento