Lotta all'alta velocità: a Carbonera spuntano cinque nuovi autovelox

Il Comune dichiara lotta aperta agli automobilisti con il vizio dell'alta velocità. Cinque nuove torrette sono state installate, anche se entreranno in funzione solo nelle prossime settimane

CARBONERA Via Codalunga, via Grande di San Giacomo, via Vittorio Veneto, via Chiesa di San Giacomo e via Castello: se con la vostra automobile siete soliti transitare nel comune di Carbonera segnatevi questi cinque indirizzi perché è qui che il Comune ha deciso di posizionare una serie di nuovi autovelox per cercare di arginare il fenomeno dell'alta velocità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta, per il momento, di una serie di torrette vuote che potranno essere attivate solo in presenza della polizia locale a partire dai prossimi mesi. La speranza dell'amministrazione comunale è quella che alla vista delle sole torrette gli auomobilisti possano ridurre la velocità almeno sulle strade del territorio urbano, teatro di diversi incidenti negli ultimi mesi. Una situazione divenuta, giorno dopo giorno, sempre più grave. Inizialmente il Comune aveva optato per l'installazione di alcuni rallentatori come quelli presenti in viale Brigata Marche, ma alla fine la decisione di ricorrere agli autovelox è apparsa la sola possibile per provare a ridurre i problemi legati alla velocità. Tra i cittadini c'è già chi storce un po' il naso, per il momento però non ci sono troppi pericoli di incappare in multe o sanzioni. L'attivazione delle colonnine anti-velocità entrerà in vigore solo nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

  • Istruttore del Cai e lavoratore in cantina: Samuele muore a 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento