Lotta all'alta velocità: a Carbonera spuntano cinque nuovi autovelox

Il Comune dichiara lotta aperta agli automobilisti con il vizio dell'alta velocità. Cinque nuove torrette sono state installate, anche se entreranno in funzione solo nelle prossime settimane

CARBONERA Via Codalunga, via Grande di San Giacomo, via Vittorio Veneto, via Chiesa di San Giacomo e via Castello: se con la vostra automobile siete soliti transitare nel comune di Carbonera segnatevi questi cinque indirizzi perché è qui che il Comune ha deciso di posizionare una serie di nuovi autovelox per cercare di arginare il fenomeno dell'alta velocità.

Si tratta, per il momento, di una serie di torrette vuote che potranno essere attivate solo in presenza della polizia locale a partire dai prossimi mesi. La speranza dell'amministrazione comunale è quella che alla vista delle sole torrette gli auomobilisti possano ridurre la velocità almeno sulle strade del territorio urbano, teatro di diversi incidenti negli ultimi mesi. Una situazione divenuta, giorno dopo giorno, sempre più grave. Inizialmente il Comune aveva optato per l'installazione di alcuni rallentatori come quelli presenti in viale Brigata Marche, ma alla fine la decisione di ricorrere agli autovelox è apparsa la sola possibile per provare a ridurre i problemi legati alla velocità. Tra i cittadini c'è già chi storce un po' il naso, per il momento però non ci sono troppi pericoli di incappare in multe o sanzioni. L'attivazione delle colonnine anti-velocità entrerà in vigore solo nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento