Dai sospetti alle manette: killer incastrato da tracce biologiche e celle telefoniche

Sergio Papa, 35enne di Refrontolo, sarà interrogato in carcere a Santa Bona, dove si trova rinchiuso da sabato scorso: per gli investigatori è lui l'autore del duplice omicidio di Rolle

CISON DI VALMARINO Dopo il fermo come indiziato per l'omicidio di Loris Nicolasi e Annamaria Niola (71 e 69 anni), oggi Sergio Papa, il 35enne di Refrontolo arrestato dai carabinieri a Mestre sabato scorso, comparirà di fronte al gip del tribunale di Treviso, Zulian, per l'udienza di convalida che si terrà in carcere a Santa Bona. Il presunto omicida, assistito dall'avvocato Piergiorgio Oss, è stato costantemente seguito dagli investigatori fin dai giorni successivi al delitto. Papa, il 4 marzo, si era pure recato ai seggi per votare. Per gli inquirenti non ci sono dubbi: l'autore del duplice omicidio di Rolle è lui. Il pubblico ministero Romanelli, titolare del fascicolo, ha richiesto un incidente probatorio per cristallizzare subito le prove a carico del 35enne di Refrontolo, un uomo con problemi di droga e con precedenti per furti e piccole rapine. Ad incastrarlo, secondo la Procura, ci sono intercettazioni telefoniche e ambientali oltre a vari testimoni. Il legale di Papa sostiene che nel giorno dell'omicidio il suo assistito non era a Rolle (anche se le celle telefoniche collocano il 35enne nella zona): è la prima mossa per smontare la tesi degli investigatori che attendono conferme dai rilievi del Ris ma avrebbero, come prove schiaccianti, impronte digitali e tracce biologiche. Il dna appunto, elemento ancora mancante al castello accusatorio. Pochi dubbi anche sul movente: Papa avrebbe svolto alcuni lavori a casa delle vittime senza però essere pagato. Ciò avrebbe scatenato la sua furia omicida. Domani intanto, a Nervesa, sarà celebrato il funerale laico delle due vittime del delitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento