Nuovo annuncio: Coez e Daddy G dei Massive Attack sul palco di Suoni di Marca 2017

L'onda lunga del Bristol sound arriva a Treviso: l'inglese realizzerà infatti un dj set che porterà il marchio trip-hop dei Massive Attack. Ad aprire la serata invece uno dei rappresentanti più apprezzati del panorama rap italiano

TREVISO Doppio appuntamento da non perdere il 4 agosto sul palco San Marco di Suoni di Marca. Daddy G realizzerà un dj set che porterà il marchio trip-hop dei Massive Attack. Ad aprire la serata Coez: uno dei rappresentanti più apprezzati del panorama rap italiano. Il Festival Suoni di Marca torna sulle mura rinascimentali della città di Treviso, dal 20 luglio al 6 agosto, per diciotto serate di vera musica, tutte ad ingresso libero. 

Daddy G, il lato dub della leggenda Massive Attack, vi condurrà alle origini del Bristol Sound, da dove tutto è partito. In origine fu il sound system Wild Bunch: siamo agli inizi degli 80’s e da Saint Pauls, sobborgo alla periferia di Bristol, Robert “3D” Del Naja, Andrew “Mushroom” Vowles, Adrian “Tricky” Thaws e Grant “Daddy G” Marshall sarebbero partiti alla conquista del mondo. Bomboletta in mano, turntables e microfoni accesi, uk bass, dub, r&B e hip-hop sono i colori che da Bristol rimarranno impressi per sempre nella storia della musica elettronica. Dai primi soundclashes a Safe from harm, da Mezzanine – che con Angel, Teardrop o Inertia Creeps si candida alle prime posizioni degli album più belli di sempre – fino ad arrivare a Ritual Spirit, l’ultima fatica firmata Massive Attack, ad oggi diventati vere divinità nell’Olimpo dell’elettronica mondiale.

Nei periodi di pausa dei Massive, Grant Marshall, a.k.a. Daddy G, ha sempre continuato a far ballare la gente nei migliori club del mondo, con un record box sempre aggiornato. I suoi dj set sono diventati leggendari. Che ci siate rimasti sotto dai tempi di Blue Lines o soltanto grazie alla sigla di Dottor House non potete mancare perché i muri del Crash diventeranno ancora più oscuri, trascinati dal set di Daddy G nel tunnel infinito del trip-hop made in Bristol.

Coez è stato invece una delle maggiori rivelazioni italiane degli ultimi anni. La notorietà esplode con il suo primo album ufficiale “Non erano fiori” che entra direttamente in top 10, restandoci per 4 settimane. Un crossover tra rap e canzone d’autore unico in Italia che conquista le radio, la stampa (da Rolling stone a Vanity fair, da Repubblica a il Corriere della sera) ed MTV (è stato scelto come artista del mese di gennaio 2013 e sposato dal canale tematico per tutto l’anno). Sul palco San Marco di Suoni di Marca Coez porterà il suo nuovo album "Faccio un casino", uscito lo scorso 5 maggio. Il disco ha visto il rapper-cantautore collaborare insieme a Niccolò Contessa (I Cani), coinvolto nella direzione artistica. "Faccio un casino" rompe gli schemi e si ricongiunge alle sue radici rap dopo i due album dalle sonorità pop, attraversando le tracce intime di un percorso musicale che parla di amore e amicizia.

I numeri sul web sono elevatissimi e sempre in crescita, e il nuovo disco raggiunge in pochi giorni la terza posizione nella classifica degli album più venduti. Nel tempo Coez sviluppa una sempre maggiore maturità di scrittura e di sound, mantenendo la costante delle tematiche che lo hanno caratterizzato fin da subito e che sono lo specchio di una generazione con lo stile del tutto personale che ha conquistato pubblico e critica, consacrandolo in poco tempo come uno dei più originali esponenti del moderno cantautorato italiano. Daddy G e Coez si vanno ad aggiungere al ricco programma del festival: Lacuna Coil, Alpha Blondy, The Strumbellas, Gipsy King’s Legend Family, The Zen Circus, Cristina Donà e Dente, Bandabardò e Teresa de Sio con James Senese e Napoli Centrale, Boney M e molti altri ancora da annunciare.

DaddyG-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento