Coltello alla gola del barista, rapinatore arrestato dalla polizia

La polizia blocca e disarma un 45enne trevigiano: pretendeva 100 euro dal proprietario, ora si trova rinchiuso in una cella del carcere di Santa Bona

TREVISO Completamente ubriaco ha minacciato di morte, coltello alla mano, il gestore del bar “Smile and music cafè” di Treviso, all'incrocio tra viale della Repubblica e viale Monfenera. Per questo motivo E.D., un trevigiano di 46 anni, già conosciuto dalle forze dell'ordine, è stato arrestato e si trova attualmente rinchiuso nel carcere di Santa Bona. L'episodio risale al tardo pomeriggio di giovedì, verso le 18.

L'uomo, alticcio, entra nel locale, estrae un coltello e lo punta al collo del proprietario, un cittadino cinese di 27 anni da cui pretendeva 100 euro. L'asiatico riesce velocemente a dare l'allarme al 113 e le volanti della polizia intervengono sul posto per bloccare e arrestare il 45enne: il coltello usato per le minacce era stato nascosto sotto la giacca ma il malvivente ne nascondeva un secondo, nelle mutande.

Il rapinatore è un abituale frequentatore del bar: il giorno precedente lui e un amico avevano trascorso la giornata ai videopoker e tra i due era nata una lite su chi aveva diritto a tenere il denaro delle vincite. Al termine della discussione i due si erano accordati per una ripartizione che però non soddisfava del tutto il 45enne che l'indomani si è appunto presentato allo “Smile and music”, pretendendo altri 100 euro dal barista, coltello alla mano. Un tentativo di rapina finito per lui nel peggiore dei modi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento