Casa Marani in festa: la signora Ada Favaro spegne 104 candeline

Compleanno record al centro per anziani di Villorba dove l'ospite più longeva della casa ha compiuto domenica 28 gennaio ben 104 anni. Un record festeggiato nel migliore dei modi

VILLORBA Grande festa a Casa Marani di Villorba per l’ospite più anziana, Ada Favaro. Sono infatti 104 le candeline sulla torta della pensionata entrata nella casa di riposo di Villorba nel 2003 insieme alla sorella Lena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A festeggiarla, lunedì 29 alle 10,30 a Casa Marani sono venuti il sindaco di Villorba Marco Serena, l’assessore ai servizi sociali di Ponzano Katja Turk, la presidente del CDA, gli amici e tutto il personale. Ada si è sposata a 24 anni e nella sua vita ha sempre aiutato il marito agricoltore, nella loro casa di Ponzano. Dopo la morte del compagno, assistito a casa per lunghi mesi e che lei ricorda come uomo buono e gentile, Ada e Lena hanno deciso di vivere insieme nell’abitazione della sorella per poi entrare a Casa Marani quando si sono rese conto di avere entrambe bisogno di aiuto. Lena è mancata a giugno 2015 all’età di 98 anni. In mancanza di una rete famigliare, personale e vertici del Centro Servizi hanno organizzato per lunedì 29 gennaio un momento di festa in onore di Ada, nel salone della sede di Villorba. Ada non è l’unica ultracentenaria di Casa Marani, sono ben sei le ospiti che quest’anno festeggeranno 100 e più anni. Un record tutto trevigiano, motivo d'orgoglio per il personale e la struttura della casa di riposo di Villorba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento