Nel fine settimana la 51^ edizione del Concorso Nazionale Corale "Trofei Città di Vittorio Veneto"

Per l'appuntamento più atteso e gradito al pubblico, in città arriveranno cori da Genova ad Arezzo per due giorni di grande musica, il tutto al Teatro Lorenzo Da Ponte

VITTORIO VENETO “L’amministrazione della città di Vittorio Veneto conferma convintamente anche quest’anno l’impegno ad ospitare e realizzare il Concorso Nazionale 'Trofei Città di Vittorio Veneto' che, giunto ormai alla cinquantunesima edizione, dimostra di essere un appuntamento atteso e molto gradito al pubblico. "Confermare tale impegno ha per noi il significato della continuità di un progetto che ha saputo dare frutti significativi ed esprimere la validità del messaggio artistico”, così l’Assessore alla Cultura Antonella Uliana accoglie la manifestazione che avrà luogo al Teatro Lorenzo Da Ponte i prossimi 27 e 28 maggio.

Il Concorso alzerà ufficialmente il sipario al Teatro Lorenzo Da Ponte sabato 27 maggio alle 15.30 con l’esibizione dei cori giovanili (fuori concorso). Il primo a salire sul palco sarà il Coro “Sibi Consoni” di Genova (di sole voci maschili), diretto da Roberta Paraninfo. Seguirà il coro di voci femminili “Juvenilia Vox” di Cumiana (TO), diretto da Elisabetta Bigo. Ritorna poi per quest’edizione la categoria C, Progetto Programma: Vocal pop-jazz, gospel e spiritual. Alle 16.00 dunque il concorso entrerà nel vivo col coro di voci femminili “Le Pop-up” di Varese, diretto da Fausto Caravati. Proseguirà poi il coro “Notenere Gospel & Spiritual” di Padova sotto la direzione di Caterina Ravenna e, successivamente, “Gioventù In Cantata” di Marostica (VI) diretto da Cinzia Zanon. A chiudere la categoria, il coro “Getsemani” di Treviso diretto da Gianluca Viola.

Nella serata del 27 maggio, alle 20.45, sempre al Da Ponte, si terrà l’esibizione della Categoria B Progetto Programma: Centenario Grande Guerra, dedicato alle musiche ispirate ai temi della pace e/o alle vicende e ai luoghi della Grande Guerra. Il primo coro a cantare, il coro “Castel Sezione SAT” di Arco (TN) sarà diretto da Michele Brescia, seguito dal coro “Valcanzoi Bepi Cocco” di Castelfranco Veneto sotto la direzione di Luis Lanzarini, il “Gruppo Amaranta” di Salò (BS) diretto da Marcellina Mandanici e, al termine, l’Ensemble vocale “I Piccoli Musici” di Casazza (BG), con la guida di Mario Mora.

Domenica 29 maggio, secondo e ultimo giorno del Concorso, si comincia alle 10 con la Categoria A, Progetto Programma: musiche originali d’autore. A rompere il ghiaccio, il coro giovanile “Audite Juvenes” di Staranzano (GO), diretto da Gianna Visintin. Si continuerà con il gruppo vocale “Vikra” di Trieste, con la direttrice Petra Grassi, “Kore’s Ensemble” di Milano di Maxine Rizzotto. Ultimi due cori della categoria a esibirsi, l’Ensemble vocale Lux Harmonica” di Monte S. Savino (AR), diretto da Benedetta Nofri e il “Coro Sibi Consoni” dell’Accademia vocale di Genova, diretto da Roberta Paraninfo.

Al termine delle esibizioni la giuria esprimerà il suo giudizio sui migliori classificati, che alle 17 si esibiranno in un concerto. Durante lo spettacolo sarà assegnato il 23° Gran Premio “Efrem Casagrande”, con la partecipazione dei cori vincitori del primo premio nelle varie categorie della presente edizione. L’Assessore Uliana ringrazia così il fondatore del Concorso “Ricordiamo sempre con riconoscenza la figura di Efrem Casagrande, fondatore e direttore artistico del Concorso Corale che, con la sua passione e profonda preparazione, ha dato l’avvio a un evento capace di caratterizzare fortemente la nostra offerta culturale”. L’ingresso è libero a tutte le esibizioni.

corale 2017_1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Asolo, stop alla sperimentazione del 5G e diffida a Iliad

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento