Violentò 19enne in albergo: condannato a 8 anni di carcere

E' stato condannato a 8 anni il 30enne che nel settembre 2011 avrebbe violentato una 19enne in un albergo del capoluogo. Ma la difesa ha già annunciato che presenterà ricorso

Un marocchino di 30 anni, F.M., è stato condannato ieri a di otto anni di reclusione per violenza sessuale. L'uomo era stato arrestato dalla Polizia perché ritenuto responsabile della violenza sessuale di cui era stata vittima una ragazza albanese di 19 anni.

I fatti risalgono al settembre del 2011. Secondo l'accusa il 30enne avrebbe abusato della giovane all'interno di una stanza di un albergo di Treviso, arrivando a colpirla con schiaffi al volto, per i quali furono necessarie medicazioni al pronto soccorso.

La difesa dell'imputato ha annunciato ricorso in appello sostenendo che, nei momenti in cui la giovane avrebbe subito lo stupro, sarebbe stato registrato un traffico telefonico abbastanza continuativo fra il cellulare della vittima ed alcuni parenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Scontro tra quattro auto lungo la Circonvallazione est, muore una 56enne

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Questa sciatica mi uccide!

  • Coronavirus, attenzione al massimo anche in Veneto

  • Lutto a Mareno di Piave: malore fatale, muore a 32 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento