Pistole, un Rolex e oro: colpo dei ladri in casa del fondatore di "Vigne matte"

Il furto è avvenuto nella serata di giovedì 21 novembre a Conegliano, in via Dalmasso. Nel mirino l'abitazione di Giovanni Rui. Indagano i carabinieri

Sull'episodio indagano i carabinieri

Ladri in azione all'interno dell'abitazione, a Conegliano in via Dalmasso, del noto imprenditore vitivinicolo Giovanni Rui, fondatore e proprietario di "Vigne matte", azienda di Rolle di Cison di Valmarino. Il colpo è stato messo a segno nella serata di giovedì scorso, 21 novembre. I malviventi, approfittando dell'assenza del proprietario, si sono introdotti in casa, mettendola completamente a soqquadro, e si sono impossessati di due pistole, una "Smith and Wesson" calibro 357, una Beretta calibro 9 per 21, le relative munizioni, un orologio Rolex, del valore di varie migliaia di euro, oltre a vari gioielli in oro e altri preziosi. Il proprietario ha scoperto il furto solo una volta tornato a casa e ha immediatamente contattato il 112. Sul posto, per un sopralluogo, sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Conegliano che ora indagano sull'episodio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento