A Conegliano e Montebelluna due nuovi centri accoglienza: in arrivo 90 profughi

Nel primo caso la struttura individuata sarebbe in viale Italia, mentre nell'altro in zona ospedale. Entrambi i sindaci però sono all'oscuro e pretendono chiarimenti dalla Prefettura

L'area individuata a Conegliano

CONEGLIANO Due nuovi centri accoglienza nella Marca. Uno a Conegliano lungo viale Italia, e uno a Montebelluna in zona ospedale. Questa l'ultima novità per quanto concerne l'ospitalità per circa 90 profughi che presto arriveranno nella Marca. Come però riporta "il Gazzettino", entrambi i sindaci coinvolti in questa operazione non sono stati contattati e sono ad oggi all'oscuro di tutto, tanto da chiedere delucidazioni in merito alla Prefettura visto che sarebbero già stati fatti i controlli sanitari da parte dell'Ulss nelle strutture ricettive coinvolte nella manovra.

L'obiettivo, come si sa, è infatti quello di smistare di volta in volta i vari migranti da un Comune all'altro, per un'accoglienza capillare in tutta la Marca. Nello specifico a Conegliano, in un'area sia residenziale che commerciale, verranno così ospitati 50 richiedenti asilo gestiti dalla Cooperativa Provinciale Servizi, mentre a Montebelluna ne arriveranno 40 gestiti da Nova Facility srl, in questo caso in una palazzina in via Ospedale. Sarà però ora da capire quale sarà la reazione dei residenti di entrambe le zone a questa notizia, visto che nessuno sarebbe stato interpellato in merito o anche solo informato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento