Muore durante un controllo della polizia: due agenti indagati per omicidio colposo

Il Pm Barbara Sabattini ha subito richiesto l'autopsia sul corpo del 30enne straniero per verificare se si sia trattato realmente di infarto. Poliziotti già sottoposti ad interrogatorio

Il Questore di Treviso, Tommaso Cacciapaglia

CONEGLIANO I due agenti del commissariato di Conegliano intervenuti ieri pomeriggio in via Manin per un controllo nei confronti di un camerunense di 30 anni, morto per un improvviso malore durante il controllo dei poliziotti a cui aveva tentato di sfuggire, sono formalmente indagati per omicidio colposo. Il pm Barbara Sabattini ha disposto per giovedì prossimo l'autopsia sul corpo dell'uomo per chiarire le cause della morte, dovuta probabilmente ad un infarto. Nel corso della serata di lunedì sono stati interrogati i due poliziotti, di circa 40 e 50 anni, oltre ad una decina di testimoni che secondo le prime indiscrezioni confermerebbero la versione dei due agenti.

Alcuni tra questi sarebbero intervenuti in prima persona per aiutare gli agenti a bloccare lo straniero, pregiudicato per spaccio, clandestino e con vari precedenti e vari alias: mentre il 30enne veniva ammanettato questi sarebbe stramazzato al suolo. In serata i due poliziotti hanno ricevuto la solidarietà del segretario nazionale del sindacato di polizia Coisp, Franco Maccari, che ha raggiunto Conegliano con il rappresentante regionale, Arcangelo Durante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, Alpini in lutto: scomparso lo storico volontario Danilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento