Forza Nuova: "Pronte le barricate con i residenti di Conegliano"

La previsione: "La zona limitrofa all'ospedale diventerà un inferno dove ben presto arriveranno i soliti problemi legati allo spaccio, alla prostituzione e all'accattonaggio molesto"

CONEGLIANO Forza Nuova è pronta a preparare le barricate  davanti al condomino che dovrebbe ospitare i profughi nel Comune di Conegliano. "Il gioco del business dell'immigrazione è sempre quello -si legge in un comunicato- un immobile sfitto, interviene la cooperativa di turno, accoglie a man bassa africani (senza avere un documento di riconoscimento, un contratto di lavoro, un certificato medico) e incassa denaro pubblico fregandosene della volontà popolare".

"La zona limitrofa all'ospedale diventerà un inferno dove ben presto arriveranno i soliti problemi legati allo spaccio, alla prostituzione e all'accattonaggio molesto in cui i sedicenti profughi primeggiano per occupazione - afferma il coordinatore regionale Andrea Visentin  - A latere un altro problema per i residenti; ovvero, la svalutazione degli immobili di proprietà, acquistati con anni di fatiche e con mutui ultradecennali". "Ancora una volta Forza Nuova sarà al fianco dei cittadini, a cui va tutta la nostra solidarietà - continua Visentin - e oltre alla barricata umana stiamo già pensando di depositare un esposto alla Procura per tutelare, anche giuridicamente, i residenti di Conegliano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento