Oderzo si prepara al nuovo sistema di raccolta rifiuti, al via la consegna dei contenitori

Dal 15 gennaio è iniziata, in tutto l’opitergino, la distribuzione dei nuovi contenitori per la raccolta “Porta a porta spinto” un sistema che prevede l’abolizione dei cassonetti stradali

ODERZO Grandi novità in arrivo a Oderzo per quanto riguarda il settore della raccolta rifiuti. Il comune opitergino ha infatti deciso di adottare, a partire dal prossimo 1 marzo, il sistema di raccolta differenziata denominato "Porta a porta spinto" che porterà all'eliminazione di tutte le piazzole di raccolta pubbliche e dei vari cassonetti stradali ancora presenti in molte zone della città.

La scelta è motivata dalla necessità di migliorare e facilitare il servizio di raccolta delle immondizie dando, al tempo stesso, un maggiore decoro al territorio comunale nella speranza di ridurre il fenomeno dell'abbandono di rifiuti in strada da parte dei cittadini. "Ridurre, recuperare e riciclare": sono queste le tre R che l'amministrazione guidata dal sindaco Scardellato ha intenzione di mettere in atto nei prossimi mesi grazie anche al contributo di Savno. Per farlo l'amministrazione comunale non ha dovuto solo eliminare i vecchi cassonetti stradali ma ha anche dovuto fornirne di nuovi a tutta la cittadinanza. Nello specifico, il nuovo sistema di raccolta prevede che a ciascuna famiglia vengano consegnati: un bidone da 120 litri per la carta, un bidone da 120 litri per il vetro, trenta sacchetti per riporre plastica e lattine, un piccolo contenitore da sette litri per l'umido accompagnato da due rotoli di sacchetti compostabili (sempre per l'umido). Le modalità di raccolta erano state spiegate alla cittadinanza durante una serie di incontri che si sono svolti nei mesi scorsi. Da lunedì 15 gennaio è invece partita la consegna ai cittadini dei nuovi contenitori domestici per la raccolta rifiuti. Tutti gli opitergini dovranno quindi recarsi al punto di distribuzione in via Istria 21, nella zona industriale di Oderzo. Da lunedì 15 a martedì 23 gennaio potranno ritirare i propri contenitori i cittadini residenti a Oderzo capoluogo, nelle zone a nord e sud della Postumia. Da mercoledì 24 a lunedì 29 gennaio toccherà invece alle frazioni di Fratta, Camino, Colfrancui e Faè, mentre dal 30 gennaio al 3 febbraio Piavon e Rustignè saranno le ultime frazioni a ricevere i quattro nuovi contenitori. Da lunedì 5 a giovedì 8 febbraio infine, ultima chiamata per tutti i cittadini che non sono riusciti a prendere i loro contenitori in tempo. Nessun bidone sarà recapitato a domicilio da Savno quindi chi non avrà ritirato i propri contenitori entro queste date, non potrà usufrire del nuovo servizio di raccolta rifiuti a partire dal 1 marzo. 

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

Torna su
TrevisoToday è in caricamento