Altivole, inaugurato il nuovo EcoCentro

Dal prossimo 17 aprile sarà operativa la nuova struttura Contarina per i cittadini di Altivole: "Particolare attenzione rivolta all’accessibilità"

ALTIVOLE Inaugurato oggi il nuovo il nuovo EcoCentro di Altivole situato in via della Botte in località Caselle, che aprirà al pubblico a partire da martedì 17 aprile. “L’EcoCentro è stato realizzato sulla base dell’esperienza maturata da Contarina con una particolare attenzione rivolta all’accessibilità e facilità di fruizione per i cittadini: l’obiettivo è quello di offrire un servizio di qualità capace di rispondere alle esigenze dei cittadini, nel pieno rispetto delle normative vigenti e con una particolare attenzione al sistema di controllo dell’area. Abbiamo infatti installato un sistema di videosorveglianza per monitorare l’EcoCentro, che consente di visionare la struttura in qualsiasi momento” – ha dichiarato il Presidente di Contarina Franco Zanata.

All’inaugurazione, oltre al Sindaco di Altivole Sergio Baldin, erano presenti anche Stefano Marcon, Presidente della Provincia di Treviso e Raffaele Baratto, Presidente di ATS e neoeletto deputato. Il nuovo EcoCentro si sviluppa su una superficie complessiva di oltre 4mila metri quadrati e offre ai cittadini un’ampia possibilità di differenziazione grazie ad una importante capacità volumetrica. La struttura, infatti, è dotata di 16 postazioni per i cassoni scarrabili, oltre ad una “isola” riservata ai RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e un’altra per i rifiuti pericolosi, al fine di garantirne una corretta e più ordinata raccolta. Inoltre, è presente una speciale cisterna per la raccolta dell’olio vegetale esausto, in grado di misurare l’olio versato con il nuovo contenitore verde da 3 litri e riconoscere l’utenza che lo ha portato. Tante le soluzioni tecnico-costruttive realizzate per quest’opera, a partire da una rampa sopraelevata per facilitare il conferimento dall’alto dei rifiuti nel nuovo EcoCentro, che agevola gli utenti sia nel transito all’interno dell’area sia nelle fasi di scarico dei rifiuti. Inoltre, la sicurezza della struttura è garantita da un sistema di videosorveglianza, con videocamere fisse e mobili che vigileranno l’area anche negli orari di chiusura, così da disincentivare possibili intrusioni e il furto di materiali.

“Con questa inaugurazione, presentando e condividendo con la cittadinanza una nuova opera che riguarderà tutti, viene dato il via ad una modalità di conferimento di rifiuti che consente un ulteriore livello di separazione ed un miglioramento della già alta virtuosità di questo territorio – ha commentato soddisfatto il Sindaco di Altivole Sergio Baldin - La partecipazione di alcune scolaresche all’inaugurazione di oggi riveste l’importante valenza di far cogliere ai ragazzi, e quindi trasmettere alle famiglie, le nuove opportunità che questo moderno EcoCentro potrà offrire agli Altivolesi. Ringrazio Contarina, oggi in particolare per questa importante realizzazione, ma più in generale per il grande impegno che continua a profondere per far sì che il tema della raccolta e smaltimento dei rifiuti, da problema, stia sempre più diventando importante opportunità per la nostra economia. Questo EcoCentro sarà a disposizione anche di cittadini di altri Comuni, in ciò rivelandosi occasione per incentivare ulteriormente quella politica di condivisione oggi sempre più utile per la soluzione dei problemi delle nostre Amministrazioni.” Gli attuali EcoCentri di via Cimitero a Caselle, via Brioni a S.Vito e via Laguna, non più adeguati all’elevato flusso di accesso di utenti e alla normativa vigente, verranno chiusi e dismessi. L’ultimo giorno di apertura delle strutture è sabato 14 aprile.

unnamed-1-122-40

Potrebbe interessarti

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Pranzo in pizzeria, famiglia scappa senza pagare il conto

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Tumore incurabile, il sorriso di Tiziana si spegne a soli 44 anni

  • Cena di sushi, 12 intossicati: isolati due focolai di gastroenterite

  • Infarto in casa, 50enne ricoverato in fin di vita

  • Ritrovata l'anziana sparita da casa in bicicletta: era svenuta in una vigna

  • Giovane investito sui binari: in tilt la linea Venezia-Udine

Torna su
TrevisoToday è in caricamento