Contributi comunali per l'attivazione della linea Adsl in zone non coperte a Roncade

Avranno diritto al contributo quanti hanno firmato contratti o installato collegamenti nell'anno 2015 con qualsiasi operatore

RONCADE Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Roncade erogherà un contributo,  ai residenti o ai titolari di attività economiche che, trovandosi in zone del territorio non coperte da Telecom, hanno dovuto sostenere spese per la connessione ad internet con Adsl wi-fi. I criteri e le modalità per accedere al contributo comunale sono spiegati nel bando pubblicato sul sito web del comune la cui scadenza è fissata per il 30 aprile 2016.

In sintesi ne hanno diritto quanti hanno firmato contratti o installato collegamenti nell’anno 2015 con qualsiasi operatore: ad essi sarà riconosciuto un contributo pari al 25% del costo sostenuto fino ad un ammontare massimo di 100 euro, che diventano 150 in caso la richiesta arrivi da disabili con grado di invalidità pari o superiore all’80%. L’Amministrazione comunale precisa che sarà accolta una richiesta per nucleo familiare o attività economica.

L’iniziativa è partita ancora nel 2007 per un totale di oltre 1.500 euro erogati dal Comune. “Le domande sono andate via via diminuendo, soprattutto da quando anche Biancade è stata in gran parte coperta dal servizio Adsl di Telecom. Oggi rimangono ancora scoperte zone di Ca’ Tron e una parte di San Cipriano, spiega il sindaco Pieranna Zottarelli."

"Per questo, in attesa che siano realizzati gli interventi previsti dal piano regionale per la banda larga che dovrebbero colmare zone non ancora raggiunte, noi riconosciamo questo contributo che si inserisce nell’impegno più generale della nostra Amministrazione nella diffusione dei servizi digitali a favore di cittadini e imprese e nel facilitare l’accesso ad Internet, elementi sempre più caratterizzanti la qualità della vita e la competitività del territorio”, ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento