"Sono un famoso calciatore", giovane trevigiano va a prostitute a piedi

Un 24enne di Treviso è stato multato l'altra notte di 500 euro perché contrattava con una lucciola. Denunciata anche una coppia per atti osceni in luogo pubblico a Mogliano

Per fare colpo sulle prostitute del Terraglio, si vantava di essere un giocatore di calcio di terza categoria. Ed era vero.

Quasi ogni sera un giovane trevigiano era solito recarsi a piedi a prostitute lungo la nota strada del sesso, ma nel week end è stato beccato dai carabinieri. Si tratta di un operaio trevigiano di 24 anni, multato dai carabinieri di 500 euro, in base all'ordinanza anti-prostituzione del Comune di Mogliano. Si stava intrattenendo con una prostituta albanese di 31 anni.

Nei controlli del fine settimana dai carabinieri sono state fermate lungo il Terraglio 6 prostitute e 3 viados, mentre lungo la Pontebbana sono state fermate le 13 prostitute, tutte dell'est europa. Denunciata anche una coppia per atti osceni in luogo pubblico: si erano appartati nel parcheggio delle Generali a Mogliano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento