Coronavirus: il mondo delle bocce piange Balbinot, storica figura della Federazione volo

Italo Balbinot, 75enne di San Giacomo di Veglia, è deceduto venerdì mattina all'ospedale di Belluno per le complicanze dovute alla contrazione del Covid-19

Italo Balbinot

Italo Balbinot, 75enne originario di San Giacomo di Veglia, è deceduto venerdì mattina nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Belluno dove era stato ricoverato a seguito della contrazione del Coronavirus nelle scorse settimane. Figura storica delle bocce a livello veneto, in passato era stato presidente provinciale e regionale della Federazione volo oltre che primo presidente della società Veglia con cui per 30 anni ha organizzato una nota gara nazionale di bocce. Al di fuori dello sport, Balbinot aveva iniziato la sua carriera lavorativa in Zanussi e poi per ben 15 anni era stato direttore amministrativo alla Riello nella sede di Legnago (VR). Il 75enne lascia la moglie Maria e il figlio Fabio, oltre ai tantissimi amici e ai giovani che era da sempre solito introdurre a questo sport della tradizione veneta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento