Tenta un furto all'ecocentro, muore schiacciato dal coperchio di un container

Tragica fine di un marocchino di 45 anni, residente a Crespano. L'uomo, ferito all'addome, ha tentato di dare l'allarme al 118 ma non è riuscito a comunicare con l'operatore

CRESPANO DEL GRAPPA E' entrato nell'ecocentro scavalcando la recinzione e rovistando tra i rifiuti, in un container ed è rimasto travolto, schiacciato e ucciso dal coperchio dello stesso. Questa la tragica fine di un marocchino di 45 anni, residente a Crespano del Grappa. L'episodio è avvenuto domenica scorsa all'ecocentro di Fellette, a Romano d'Ezzelino. L'uomo stava cercando di recuperare del materiale utile dai rifiuti ingombranti stoccati nel container ma è rimasto schiacciato dal coperchio che si sarebbe chiuso improvvisamente. La violentissima pressione sul busto dello straniero ne ha causato una morte lenta e dolorosa: il 45enne, è stato accertato, ha tentato di chiamare il 118 con il cellulare ma senza riuscirci. A dare l’allarme è stato un passante che ha scorto il corpo senza vita dell’uomo all'interno dell'ecocentro. Quando polizia e 118 sono intervenuti non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Ucciso in un mese da una malattia incurabile, papà di due figli muore a 47 anni

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Tumore incurabile, odontoiatra perde la vita a soli 55 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento